Home page » Attività e progetti » Eventi culturali » Eventi 2017 » Carte da Legare, carte da tutelare: gli archivi degli ex ospedali psichiatrici

Carte da Legare, carte da tutelare: gli archivi degli ex ospedali psichiatrici

Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Emilia-Romagna
Vicolo Spirito Santo, 2 - Bologna
Domenica 8 ottobre, ore 10,00 - 13,00

La Soprintendenza Archivistica e Bibliografica dell’Emilia Romagna invita all’apertura straordinaria della propria sede di Piazza dei Celestini, 2, domenica 8 ottobre, dalle ore 10,00 alle 13,00 in occasione della Domenica di carta 2017, iniziativa della Direzione Generale Archivi del MIBACT, che ha voluto dedicare l’edizione di quest’anno al tema della tutela dei beni archivistici, sancita dall’art. 9 della Costituzione.

La Soprintendenza intende presentare al pubblico la grande rilevanza culturale e le peculiarità storiche degli archivi della psichiatria, attraverso un percorso virtuale, dedicato a fotografie, disegni, lettere conservate nelle cartelle cliniche, illustrato da archivisti e studiosi, accompagnata dalla lettura di documenti originali.
Nei fondi degli ex ospedali psichiatrici sono documentate da un lato le vicende di migliaia di pazienti, delle loro condizioni familiari, economiche e sociali dalla prima metà dell’Ottocento a oggi; dall’altro l'evoluzione dei percorsi di cura e del sapere psichiatrico. A tali fonti storiche ha dedicato un progetto ad hoc la Direzione Generale degli Archivi del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Carte da legare è un progetto nato per proporre una visione organica di tutela del patrimonio archivistico di queste istituzioni. Ancora negli anni Novanta del secolo scorso, tranne in poche situazioni virtuose, questo patrimonio era sostanzialmente trascurato e in molti luoghi correva un serio rischio di dispersione, quando non di distruzione. L'attenzione delle Soprintendenze archivistiche e le iniziative di alcune realtà che avevano accompagnato la dismissione delle strutture con la messa in sicurezza degli archivi hanno trovato nel progetto un luogo istituzionale di sintesi e di risorse economiche.

In particolare, saranno presentati i patrimoni archivistici dell’ex Ospedale Roncati di Bologna, dell’ex Ospedale San Lazzaro di Reggio Emilia, oggetto di un primo intervento di ordinamento e inventariazione coordinato dalla Soprintendenza, e dei due ex Ospedali di Imola: Lolli e Osservanza.


Saluti

Elisabetta Arioti, Soprintendente archivistico e bibliografico dell’Emilia Romagna


Interverranno

Giampiero Romanzi
Soprintendenza archivistica e bibliografica dell’Emilia Romagna

Paola Mita
Archivio storico comunale di Imola

Federica Cavina
Cooperativa Giovani rilegatori di Imola

Elisa Ricci Petitoni
Cooperativa Giovani rilegatori di Imola

Alessandro Zanini
Istituzione Gian Franco Minguzzi di Bologna

Sara Ugolini
Università di Bologna

Chiara Bombardieri
Archivio dell’ex Ospedale psichiatrico “San Lazzaro” di Reggio Emilia


Letture di Franca Righi


Scarica la cartolina (file PDF - 2,78MB) dedicata all'evento
Data di redazione: agosto 2017
Data di ultima modifica: settembre 2017